Seguici    
Accedi
 

Urbanistica e nuove tecnologie

Nel filmato, tratto dal programma Mediamente del 1996, l'urbanista Walter Siembab parla della città ideale, un prodotto della telematica che sembra ripercorrere i sentieri del pensiero utopico classico, dalla città celeste di Agostino alla "Città del Sole" di Tommaso Campanella.

A seguire il conduttore Carlo Massarini illustra il saggio "Telepolis", che descrive la città telematica e i centri urbani nati in rete come Sherwood City.

Infine l'architetto Paolo Portoghesi afferma che le nuove tecnologie se da un lato apporteranno un cambiamento nell'assetto urbanistico, dall'altro non determineranno un mutamento del nostro rapporto con lo spazio.

http://www.mediamente.rai.it/home/bibliote/biografi/s/siembab.htm

Vedi le altre puntate