Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Vulcani nascosti

La maggior parte delle eruzioni vulcaniche del nostro pianeta avvengono “di nascosto”: ‘fumarole nere’, vulcanelli e eruzioni vulcaniche sottomarine ne sono il principale esempio.

Le ‘fumarole nere’, o ‘black smoker, sono giganteschi “camini sottomarini” che si formano quando l’acqua, super-riscaldata e ricca di minerali, che proviene da sotto la crosta terrestre trova uno sbocco attraverso il fondo dell'oceano. I minerali a contatto con l’acqua fredda dell’oceano precipitano e originano il caratteristico colore nero.

I vulcanelli, piccoli vulcani di poche decine di centimetri, sono dovuti alle bolle di metano che, quando risale in superficie, trascina con sé l’argilla e l’acqua presenti nel terreno.

Le eruzioni vulcaniche sottomarine avvengono principalmente in due zone: nelle dorsali oceaniche, dove i margini delle zolle si separano e in prossimità delle zone di subduzione, cioè nei punti della terra in cui una zolla scorre al di sotto di un’altra. In queste particolari zone il magma che nasce nel mantello terrestre, viene eruttato.

Vedi le altre puntate

RVM Nautilus

Talks

Nautilus Plus