Seguici    
Accedi
 
 XXV Edizione Olimpiadi di Filosofia - Finale Nazionale

XXV Edizione Olimpiadi di Filosofia - Finale Nazionale

 

Le Olimpiadi di Filosofia giungono quest’anno alla XXV edizione con un crescente successo di partecipazione da parte del mondo della scuola alla più importante competizione filosofica nazionale e internazionale, che da venticinque anni favorisce nei giovani lo sviluppo del pensiero critico e del dialogo, in risposta a ogni forma di intolleranza e a favore di un’educazione alla cittadinanza globale.

La manifestazione, promossa dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione del MIUR nell’ambito delle iniziative volte alla valorizzazione delle eccellenze, registra anche in questa edizione un aumento di adesioni sia negli istituti italiani (58 in più rispetto allo scorso anno) sia nelle scuole italiane all’estero (5 in più rispetto allo scorso anno) con 413 istituti, centinaia tra dirigenti e docenti, quasi 11.000 studenti, impegnati anche con attività formative di approfondimento dei contenuti filosofici e delle metodologie didattiche.

La Finale Nazionale si svolgerà a Roma nei giorni 27-28 e 29 marzo e vedrà gli 88 finalisti, selezionati a seguito delle selezioni d’istituto e regionali, cimentarsi nella elaborazione del saggio filosofico in lingua italiana o in lingua straniera (inglese, francese, tedesco, spagnolo), mentre i docenti si confronteranno sull’innovazione didattica, a partire dall’analisi del Documento Orientamenti per l’apprendimento della Filosofia nella società della conoscenza, elaborato dal gruppo tecnico-scientifico del MIUR.

Inoltre, per festeggiare la XXV edizione, la trasmissione di Rai Cultura Zettel Debate. Fare filosofia incontrerà nel pomeriggio del 28 marzo i finalisti delle Olimpiadi che, divisi in due squadre, dibatteranno sul concetto di tolleranza, tema scelto come filo conduttore dell’International Philosophy Olimpiad, organizzata in Olanda, a Rotterdam dal 25 al 27 maggio.

Infine, nella mattinata di mercoledì 29 marzo, dopo la visita artistico-storica del Palazzo del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, nella Sala della Comunicazione alla presenza dei rappresentanti del MIUR e delle istituzioni coinvolte, dei finalisti e dei docenti, saranno premiati i vincitori e individuati i due ragazzi che parteciperanno per l’Italia alla gara internazionale.

 

Vedi le altre puntate