Seguici    
Accedi
 

Zettel.3 - Filosofia in movimento - Razza

Partendo dall'analisi di Ecce Homo di F. Nietzsche, Maurizio Ferraris traccia la storia del concetto di razza e di razzismo, sottolineando non solo l'intrinseca pericolosità di quest'ultimo, ma anche la sua sostanziale infondatezza teorica. Vera Tripodi ribadisce che non c'è alcuna base biologica a conferma dell'esistenza della "razza", e mostra le attuali correnti filosofiche al riguardo. Questa posizione viene confermata da Mario de Caro, il quale discute delle diverse forme di razzismo "culturale" - quindi non biologico - mostrando i modi in cui anche queste non sono sostenibili. Dal canto suo, Sebastiano Maffettone va all'origine dell'idea di razzismo, mentre Stefano Poggi ne traccia la storia a partire dalle conquiste geografiche dell'era moderna.

Vedi le altre puntate