Seguici    
Accedi
 

Terza Pagina - pt 1

Terza Pagina è il settimanale di attualità culturale di Rai 5 che propone una selezione delle cinque notizie della settimana. Conduce Armando Massarenti, responsabile della “Domenica” del Sole 24 Ore.

Le cinque notizie scelte questa settimana da Terza Pagina sono:

V. Il ritorno di Harry Potter. E' da poco nelle nostre librerie (per le edizioni Salani) l'ottavo capitolo di una delle saghe per ragazzi più celebri degli ultimi anni, “Harry Potter e la maledizione dell'erede”. La sua creatrice, J.K. Rowling, aveva dichiarato che dopo “I doni della morte” (uscito nel 2007) non avrebbe mai più pubblicato un romanzo sul maghetto di Hogwarts. Quest'ultimo libro infatti la trascrizione di un'opera teatrale della stessa autrice che ha come protagonisti Harry, Hermione e gli altri e che si svolge 19 anni dopo la fine del libro precedente. Ma qual è il motivo del travolgente successo di questa saga fantastica? Quale ruolo gioca l'immaginazione nella formazione culturale dei ragazzi?

IV. La nuvola di Fuksas. Lo scorso 29 ottobre, dopo 18 anni dall'inizio dei lavori e alla presenza di ben 1800 invitati, è stato inaugurato il nuovo centro congressi di Roma, la cosiddetta “nuvola” progettata dall'architetto Massimiliano Fuksas. Moltissime le polemiche che hanno accompagnato l'inaugurazione: i costi sono stati troppo alti, i tempi di realizzazione troppo lunghi, l'opera è di dubbia utilità, la sua architettura non è in linea con l'eleganza razionalista dell'Eur... Quale dev'essere la "ratio" delle grandi opere pubbliche?

III. Il Nobel di Grazia Deledda. Ottanta anni fa, nel 1936, moriva Grazie Deledda, l'unica scrittrice italiana ad aver mai ricevuto il Nobel per la letteratura, che le fu consegnato 90 anni fa, nel 1926. Una scrittura potente, la sua, fortemente legata alle radici popolari e costruita attraverso un percorso da autodidatta.
Dall'archivio delle Teche Rai un giovanissimo Oliviero Beha fa la sua “intervista impossibile” a Grazia Deledda, interpretata dalla cantautrice e attrice Maria Carta.

II. Papa Francesco e Martin Lutero. Cinquecento anni fa, il 31 ottobre 1517, il monaco tedesco Martin Lutero rendeva pubbliche le 95 tesi teologiche che avrebbero portato allo strappo insanabile tra la Chiesa del Nord Europa e il cattolicesimo romano e dato il via al Protestantesimo. La ricorrenza è stata l'occasione per il diciassettesimo viaggio internazionale di Papa Francesco, che ha continuato il suo discorso ecumenico e ha approfondito il dialogo con la Chiesa luterana svedese.
È possibile separare il legame religioso dal potere religioso? È possibile immaginare una riconciliazione a partire dall'ecclésia, dalla comunità dei credenti?

I. I 50 anni dall'alluvione di Firenze. Il 4 novembre del 1966, 50 anni fa, uno straripamento del fiume Arno provocava l'inondazione di Firenze e di gran parte della Toscana. Il bilancio, dopo due giorni di piena, è di 34 morti, cinquemila senza tetto e un patrimonio artistico da ricostruire. Gli "Angeli del fango", i ragazzi accorsi da tutt'Europa a prestare il loro aiuto, saranno il risultato positivo di questa tragedia: una delle prime forme di mobilitazione spontanea giovanile del Novecento e irripetibile punto d'incontro tra le istanze del Sessantotto e di tutte le associazioni della società civile a venire.

A commentare le notizie in studio insieme ad Armando Massarenti, responsabile della “Domenica” del Sole 24 Ore, ci sarà Leonardo Caffo, docente di Ontologia del Progetto al Politecnico di Torino

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo