Seguici    
Accedi
 

725^ Perdonanza Celestiniana in memoria del sisma del 2009

 725^ Perdonanza Celestiniana in memoria del sisma del 2009

 

L’evento più solenne del capoluogo abruzzese, la cerimonia della Perdonanza Celestiniana, assumerà quest’anno un significato speciale per l’intera collettività e per tutti coloro che hanno un legame profondo con questa terra e la sua storia. Dal 23 al 29 agosto a L’Aquila concerti, spettacoli, rievocazioni storiche e antichi rituali si svolgeranno nel segno della Riconciliazione e della Rinascita, per commemorare il decimo anniversario del terremoto che la notte del 6 aprile 2009 distrusse la città causando più di 300 morti, 80 mila sfollati e danni al patrimonio storico-artistico e all’impianto produttivo urbano e dell’intera provincia.

Il tradizionale messaggio di pace testimoniato dalla Perdonanza in nome di Papa Celestino V, assume dunque, in questa 725^ edizione, un valore fortemente simbolico condiviso da tutta la comunità e dalle personalità del mondo dello spettacolo e dell’arte invitate ad intervenire per esprimere vicinanza e solidarietà a L’Aquila e ai suoi cittadini.

Gli eventi in programma, che avranno come location il Teatro del Perdono, prevedono la partecipazione di grandi artisti: da Gianni Morandi a Giancarlo Giannini, da Amii Stewart al premio Oscar Vanessa Redgrave e Franco Nero. Il maestro Leonardo De Amicis dirigerà L’Orchestra Nazionale dei Conservatori d’Italia e i Cori di cittadini aquilani.

Il 24 agosto, nella piazza del Duomo, il coreografo e regista russo-belga Micha van Hoecke presenterà lo spettacolo “Shine” ispirato alle canzone dei Pink Floyd. L’evento musicale utilizzerà tecniche espressive – la recitazione – e insieme comunicative – la musica, il canto, la danza.

Il 26 agosto il trio canoro “Il Volo” regalerà al pubblico uno spettacolo di musica e racconti sullo sfondo della Basilica di Collemaggio illuminata a giorno. Li accompagna la Grande Orchestra Sinfonica dei Conservatori, composta da giovani talenti provenienti da tutti i conservatori d’Italia e diretta dal Maestro Leonardo De Amicis. Guest star il violoncellista Alessandro Quarta.

Il 27 agosto il cartellone prevede l’happening “L’Aquila suona”, una serata che si protarrà fino a tarda ora e che vedrà esibirsi artisti di ogni tipo in ogni angolo, piazza e strada agibile della città.

Dopo il tradizionale Corteo Storico e l’apertura della Porta Santa del 28 agosto, il 29 il Gran Concerto con Fiorella Mannoia, Luca Barbarossa, Paola Turci e Noemi. Chiude la manifestazione l’esibizione della band di Carlo Di Francesco e dell’Orchestra del Conservatorio dell’Aquila “A.Casella”.

“Il rito – spiega il sindaco Pierluigi Biondi - quest’anno assumerà un valore ancor più elevato: il Comitato Direttivo della Commissione Nazionale Italiana per l'Unesco ha deciso la candidatura della Perdonanza Celestiniana a Patrimonio Immateriale dell'Umanità per l'anno 2018, riconoscendone l'importanza straordinaria di messaggio di pace, solidarietà e riconciliazione che da oltre 700 anni diffonde tra gli uomini”

Per sottolineare l’importanza della ricorrenza, Il Comitato e il sindaco hanno deciso che protagonisti del corteo storico che attraverserà le vie della città per giungere alla Porta Santa, saranno due giovani aquilani scampati al terremoto: Sara Luce Cruciani e Federico Vittorini, nei ruoli di Dama della Bolla e Giovin Signore.

Tags

Condividi questo articolo