Seguici    
Accedi
 

ACCADEMIA NAZIONALE DI ARTE DRAMMATICA: DIRE, FARE, RECITARE. UNA SCUOLA PER IL TEATRO

Scherma, canto, dizione, trucco e maschera, storia del teatro e scenografia.
Sono moltissime le materie con le quali si devono confrontare gli allievi dell’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D`Amico di Roma. La frequenza è obbligatoria: con 10 assenze ingiustificate in un anno, si viene espulsi.
Musati, direttore dell’Accademia, spiega che occorre una “motivazione feroce”: l’Accademia mette alla prova i giovani, perché da subito capiscano se sono adatti a una vita carica di stress fisico e psicologico, com’è quella dell’attore o del regista teatrale. Lorenzo Salveti, docente, osserva che il primo passo che l’aspirante attore o regista deve compiere consiste nel “conoscere se stesso”: solo dopo potrà entrare nella maschera. Alcuni allievi spiegano in che modo vivono un apprendistato che per la disciplina richiesta è molto simile alla vita monastica.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo