Seguici    
Accedi
 

AGRICOLTURA: AREE PALUDOSE E COLTIVATE. L`ITALIA SI AFFACCIA AL NOVECENTO

L’audiovisivo racconta la realtà agricola dell’Italia dopo l’unità del 1861, e lo fa attraverso il resoconto di un’indagine condotta, su richiesta del Parlamento, da Luigi Torelli nel 1882.
Emerge da questo studio una società in cui l’attività principale, l’agricoltura, è praticata nel paese con modalità differenti, sia per la diversità morfologica del territorio italiano sia per la storia delle regioni che aveva determinato uno sviluppo tecnologico maggiore al nord e minore nel Mezzogiorno.
L’Indagine agricola fa crollare il mito dell’Italia come luogo di fioritura di meravigliosi giardini e mette in rilievo i problemi di un paese che deve conquistare prestigio rispetto agli stati europei più evoluti, ma allo stesso tempo ha bisogno di uniformare il livello di sviluppo all’interno del proprio territorio.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo