Seguici    
Accedi
 

Alessio Romano, Ale Di Blasio, Una stanza tutta per loro

"Un indagine sui rituali e sulle abitudini delle scrittici”: questo in sintesi Una stanza tutta per loro, Cinquantuno donne della letteratura italiana, il libro di Alessio Romano e Ale Di Blasio pubblicato da Avagliano. Di Blasio fotografa le scrittrici nel loro luogo di lavoro (la scrivania, ma anche la cucina, la camera da letto, bar, spazi aperti) e Romano le interroga sulle loro consuetudini riguardanti la scrittura. Corredano i testi e le fotografie un’indagine sulla scrittrice italiana preferita (vince Elsa Morante) e una raccolta di pareri riguardo all’esistenza di uno specifico femminile nella scrittura (la maggior parte delle intervistate nega che esista).

Con Alessio Romano abbiamo parlato dell'idea di partenza del libro, dei suoi sviluppi e degli spunti di riflessione che offre sulla scirttura. 

 

 

Alessio Romano (Pescara, 1978) ha esordito nel 2006 con Paradise for all (Fazi), un giallo ambientato alla Scuola Holden dove ha studiato Tecniche della Narrazione. È autore di Solo sigari quando è festa (Bompiani 2015) e curatore de Gli stonati. Manifesto letterario per la legalizzazione della cannabis (Neo Edizioni 2017). Il suo ultimo libro è D’amore e baccalà (EDT 2018) dedicato alla città di Lisbona.

 

Ale Di Blasio (Atri, 1990) ha studiato Cinema e Spettacolo presso La Sapienza a Roma e si è laureato con una tesi sul fenomeno di Instagram e la fotografia istantanea digitale. Attualmente lavora a Milano come fotografo freelance.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo