Seguici    
Accedi
 

Alfieri del Lavoro: una preziosa opportunità

Il Premio Alfieri del Lavoro, istituito nel 1961 dalla Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia, viene assegnato ogni anno ai 25 migliori studenti che abbiano terminato la scuola secondaria superiore con il massimo dei voti e, premiando l’eccellenza negli studi, intende evidenziare il valore dell’impegno e del merito come chiavi di successo negli studi e nella vita. Gli Alfieri del Lavoro vengono premiati al Quirinale dal Presidente della Repubblica in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del Lavoro.

 

Dal 1961 ad oggi sono stati designati 1.431 Alfieri del Lavoro. Nel 2017, attraverso la segnalazione dei dirigenti scolastici, hanno partecipato alle selezioni 1.640 studenti, di cui 977 donne e 663 uomini. Dei 26 studenti vincitori (uno in più del previsto per un ex aequo), 24 hanno ottenuto la lode all'esame di stato. La loro provenienza territoriale è così distribuita: 8 dal nord, 6 dal centro e 12 dal sud.

 

Ai candidati al Premio Alfieri del Lavoro, non residenti a Roma e provincia, viene offerta inoltre l’opportunità di partecipare alle prove di ammissione al Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro Lamaro Pozzani, che ospita gratuitamente studenti iscritti alle università romane. Il Collegio ospita circa 70 universitari da tutta Italia, ammessi attraverso una rigorosa selezione che, una volta superata, gli permette di risiedere, in tutto e per tutto ospitati della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro, presso il Collegio. L'idea di promuovere una residenza universitaria fu di Enrico Pozzani, presidente della Federazone dal 1944 al 1966, e la sua realizzazione fu possibile grazie alla donazione del terreno e dello stabile da parte di Antonio Lamaro e dei suoi eredi, che progettarono l'edificio e ne finanziarono gran parte dei lavori. Il Collegio è stato inaugurato nel 1971, con l'obbiettivo di consentire a giovani particolarmente meritevoli di compiere, del tutto gratuitamente grazie alla Federazione, i loro studi universitari a Roma.

 

Rai Scuola, allo scopo di divulgare l'esistenza del Premio Alfieri del Lavoro e di stimolare scuole e insegnanti a iscrivere al bando gli studenti migliori da tutta Italia, ha realizzato una serie di interviste presso la sede della Federazione Nazionale dei Cavalieri del Lavoro a Roma.

In questa occasione abbiamo incontrato Sebastiano Maffettone, coordinatore del Comitato Scientifico del Collegio Lamaro Pozzani e professore ordinario di Filosofia politica presso la LUISS Guido Carli di Roma, che ci ha illustrato le modalità di partecipazione al bando nazionale del Premio Alfieri del Lavoro, l'importanza di questa longeva onoreficenza nell'incentivare gli studenti più meritevoli perché il loro impegno si estenda anche e soprattutto nella vita una volta terminati gli studi, e il funzionamento del Collegio Universitario dei Cavalieri del Lavoro Lamaro Pozzani, che ospita gratuitamente studenti iscritti alle università romane.

 

Arricchiscono il filmato le interviste ai giovani protagonisti del premio, gli Alfieri:

Francesca Rossetti - Alfiere del Lavoro 2013, studia Ingegneria Aerospaziale presso l'Università di Roma La Sapienza
Mario Cirillo - Alfiere del Lavoro 2014 e residente presso il Collegio Lamaro Pozzani, studia Fisica presso l'Università di Roma La Sapienza
Maria Rachele Parlangeli - Alfiere del Lavoro 2015, studia Giurisprudenza presso l'Università LUISS Guido Carli di Roma
Chiara Mengoni - Alfiere del Lavoro 2017, studia Medicina e Chirurgia presso l'Università di Roma La Sapienza
Lorenzo Farrugio - Alfiere del Lavoro 2017 e residente presso il Collegio Lamaro Pozzani, studia Medicina e Chirurgia presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore di Roma

 

E a proposito dell'eccellenza degli Alfieri non solo negli studi ma anche nel mondo del lavoro, segnaliamo che Marcella Marconi, Alfiere del Lavoro 1989, è appena stata nominata nuovo direttore dell’Osservatorio Astronomico di Capodimonte, prima donna a guidare il più antico centro di ricerca italiano per lo studio delle stelle.

 

Per ulteriori informazioni sul Premio Alfieri del Lavoro e sul Collegio Lamaro Pozzani vai al sito: www.cavalieridellavoro.it

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo