Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

ALFONSO GATTO: CAMPO DI MARTE E L`ERMETISMO

Firenze è una delle città in cui l’errabondo Alfonso Gatto ha vissuto per alcuni anni dal 1933. Gatto, lo stesso poeta che “come nessuno sa identificarsi nel luogo in cui vive” secondo l’amico Carlo Betocchi. Egli ci mostra i luoghi della sua crescita poetica: dove ha incontrato Montale, Vittorini, Luzi e dove, con Pratolini, ha cominciato a stampare la rivista Campo di Marte, diventata centrale per l’Ermetismo. Il critico Geno Pampaloni illustra la specificità e il valore della poesia di Gatto, mentre lui stesso racconta la curiosa nascita del termine “Ermetismo” (all’epoca qualcuno gli preferiva “arcaismo”) e la tradizione lirica alla quale il movimento si rifaceva.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo