Seguici    
Accedi
 

Alternanza scuola-lavoro alla scoperta dell’arte

La Biennale dei Licei Artistici, giunta quest’anno alla seconda edizione, si è rivelata un contesto privilegiato per il progetto Arte al lavoro, finalizzato a favorire l'orientamento dei giovani per valorizzarne gli interessi, gli stili di apprendimento individuali, le vocazioni personali.

 

Nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro gli studenti del Liceo Artistico Statale Enzo Rossi di Roma, andando oltre i confini dell’aula, hanno avuto la possibilità all’interno dello spazio WEGIL (storico edificio di Trastevere riaperto al pubblico grazie al contributo di Regione Lazio) sede dell’esposizione, di conoscere l’istituzione museale e scoprirne in prima persona il funzionamento e le dinamiche, confrontandosi con le antiche e le nuove figure professionali, relative all’educazione informale, alla comunicazione, alla mediazione, alla gestione e al marketing.

 

In questo servizio di Rai Scuola le interviste a Daniela De Angelis, del Comitato Scientifico della Biennale dei Licei Artistici, che ci ha spiegato come funziona l’alternanza scuola-lavoro insieme ai ragazzi, ci ha illustrato i numerosi vantaggi del portare l’alternanza proprio in un contesto museale e ha rilevato come i ragazzi che hanno partecipato siano riusciti a mettere in gioco moltissimo di sé, dimostrando straordinarie capacità di coinvolgimento e intuizione; Claudia Tucci, studentessa del Liceo Artistico Statale Enzo Rossi di Roma, che ha spiegato alcune delle opere in esposizione e ha raccontato la sua esperienza e l’arricchimento che ne è seguito; e infine Federica Talamo, studentessa del Liceo Artistico Statale Enzo Rossi, che oltre a illustrare alcune opere in mostra ci ha spiegato in che modo questa esperienza di alternanza-scuola lavoro la abbia arricchita da diversi punti di vista, anche da quello della carriera di architetto che desidera intraprendere e per la quale sta già studiando.

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo