Seguici    
Accedi
 

AMERICA: I SEGNI DEL CROLLO. LA GRANDE DEPRESSIONE

Il sistema creditizio fu il primo ad essere colpito dal crollo di Wall Street. Il grande boom industriale e produttivo era stato sostenuto dalle facilitazioni creditizie e dalla fiducia di poter far fronte agevolmente alle scadenze, dilazionate nel tempo, di rate necessarie ad acquisto di beni durevoli o semidurevoli, dalla casa all`automobile, dal frigorifero alla radio.
La crisi creditizia portò al fallimento delle imprese finanziarie più deboli e più esposte. La conseguenza di questi avvenimenti fu una drastica riduzione del mercato e degli scambi, la chiusura di numerose fabbriche e la riduzione del lavoro. Nell`estate del 1930 il numero di disoccupati superava i quattro milioni di unità.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo