Seguici    
Accedi
 

Annie Ernaux - Memoria di ragazza

Durante il Salone del Libro di Torino 2017 abbiamo incontrato la scrittrice francese Annie Ernaux, maestra nell'arte dell'autobiografia, con cui abbiamo parlato del suo ultimo libro, Memoria di ragazza (L'orma editore, traduzione di Lorenzo Flabbi), che racconta l'estate dei suoi 18 anni nel 1958, e quella linea d'ombra delicata, cruciale e spesso crudele che tutti attraversiamo.

In questa intervista Annie Ernaux ci ha parlato della "memoria" al singolare nel titolo del libro (rispetto alle Memorie di una ragazza per bene di Simone de Beauvoir), del suo rapporto con l'autobiografia, della scelta di usare la terza persona nel raccontare la se stessa a 18 anni, e di come tutto quello che le è accaduto in quella fatidica estate del 1958 in Normandia è stato cruciale nell'intraprendere in seguito proprio la strada della scrittura.

Di Annie Ernaux L'orma editore ha tradotto e pubblicato in Italia anche Il posto (Gallimard 1983, L'orma 2014), Gli anni (Gallimard 2008, L'orma 2015) e L'altra figlia (NiL éditions 2011, L'orma 2016).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo