Seguici    
Accedi
 

Anno scolastico 2018/19: i dati sulle iscrizioni

 Anno scolastico 2018/19: i dati sulle iscrizioni

 

Quando si torna a scuola? Ce lo dice il calendario dell'anno scolastico 2018/19: si riparte come sempre a settembre e, come sempre, saranno gli istituti della provincia autonoma di Bolzano - il 5 - a riaprire per primi le porte delle aule di ogni ordine e grado.

Seguono Friuli Venezia Giulia, Piemonte, Basilicata e Abruzzo (10 settembre); Umbria, Lombardia, Veneto, Valle d'Aosta, Sicilia e Campania (12 settembre); Molise (13 settembre); Lazio, Marche, Liguria, Calabria ed Emilia Romagna (17 settembre); Sardegna (18 settembre). Ultime le scuole pugliesi, aperte a partire dal 20 settembre

 

Ma dove hanno scelto di studiare nel 2018/19 gli studenti italiani? Il MIUR informa che il 55,3% delle ragazze e dei ragazzi che a settembre andrà in prima nella scuola secondaria di secondo grado, ha optato per un Liceo. Anche per l’anno scolastico 2018/2019, infatti, i dati parlano chiaro: i Licei si confermano in testa alle preferenze, soprattutto da parte delle ragazze (Coreutico e Scienze Umane).

In aumento la percentuale di iscritti al Liceo Classico: sono il 6,7%, rispetto al 6,6% dell’anno scorso. Ma il Liceo Scientifico, indirizzo tradizionale, opzione Scienze Applicate e sezione Sportiva, si conferma in cima alle graduatorie di gradimento: lo sceglie il 25,6% delle studentesse e degli studenti (25,1% lo scorso anno).

Il Liceo Linguistico passa dal 9,2% al 9,3% delle preferenze e l’Artistico dal 4,2% dell’anno scorso al 4,1% di oggi. In flessione il Liceo europeo/internazionale (dallo 0,7% dell’anno scorso, allo 0,5% di oggi) mentre l’indirizzo delle Scienze Umane cresce: 8,2% di studenti rispetto al 7,9% del 2017. Licei musicali e coreutici stabili a quota 0,9%

Veniamo agli Istituti tecnici: li hanno preferiti Il 30,7% dei neo-iscritti, con una leggera crescita rispetto al 30,3% di un anno fa. Decisa flessione per gli Istituti Professionali, scelti dal 14% rispetto al 15,1% del 2017.

Guardando ai dati regione per regione, il Lazio si conferma la regione con la maggiore percentuale di iscritti ai Licei (68,1%). Seguono Abruzzo (60,8%), Campania (59,8%), Umbria (59,5%), Sicilia (59%).

I giovani veneti sono quelli che scelgono di meno gli indirizzi liceali (46%) ma sono i primi nella scelta dei Tecnici (39,2%), seguiti da Friuli Venezia Giulia (37,7%) ed Emilia Romagna (36,2%). La regione con la più alta percentuale di iscritti negli Istituti professionali è la Basilicata (16,8%), poi l’Emilia Romagna (16,6%), la Campania e la Puglia (15,9%).

 

Tutte le informazioni e gli aggiornamenti nel dettaglio sul sito del MIUR

Tags

Condividi questo articolo