Seguici    
Accedi
 

Antonella Bolelli Ferrera, Avrei voluto un`altra vita

Il Premio Goliarda Sapienza è un concorso letterario rivolto alle persone detenute ed è giunto alla sua VII edizione. I quindici racconti finalisti sono stati raccolti nel volume Avrei voluto un’altra vita. Racconti dal carcere, pubblicato da Giulio Perrone e curato da Antonella Bolelli Ferrera, che scrive nell'introduzione: "non si può parlare dei racconti di questa antologia senza dire ciò che ci sta dietro, delle persone. Sono donne e uomini che si sono calati nei panni dello scrittore, affrontando la lettura di testi, ascoltando lezioni, partecipando a chiacchierate letterarie, tessendo di giorno in giorno la trama dei loro racconti". Al Premio è stata conferita la Medaglia del Presidente della Repubblica.

 

Antonella Bolelli Ferrera, bolognese, vive a Roma da molti anni. Giornalista, scrittrice, conduttrice, autrice radiofonica e televisiva. Per Radio Rai ha realizzato programmi culturali, radio drammi e sceneggiati: La Storia in giallo, Rosso Scarlatto, Cuore di tenebra, Sulla cresta dell’onda, Speciali di Radio 3, Alle 8 della sera, Il ritorno di Belfagor. Ha pubblicato: Il fiore e la spada (Baldini Castoldi Dalai), Borderlife - Storie celebri di follia, devianze e tragici destini con il criminologo Francesco Bruno (Baldini Castoldi Dalai), Inquiete - Storie di artiste sublimi e femmine dannate (RaiEri), Segreti d’Oriente(Sellerio), Volete sapere chi sono io? (Oscar Mondadori), Siamo noi siamo in tanti (RaiEri), Mala Vita (RaiEri), Il giardino di cemento armato (RaiEri), All’inferno fa freddo (RaiEri), Così vicino alla felicità (Rai Eri). È ideatrice e curatrice del Premio Goliarda Sapienza. Ha dato vita ai “Corti del Premio Goliarda Sapienza” in collaborazione con Rai Fiction (Mala Vita, Fuori, La legge del numero uno, trasmessi da Rai 3), la web-serie La scuola della notte con i giovani dell’Istituto penale minorile Cesare Beccaria di Milano (Rai 4). È autrice del documentario Vado Fuori girato negli Ospedali Psichiatrici Giudiziari (Rai Storia). È socio fondatore, insieme a Elio Pecora, di inVerso Onlus Associazione per la diffusione della letteratura e della scrittura per le categorie socialmente svantaggiate.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo