Seguici    
Accedi
 

AYURVEDA: LA TRADIZIONE UNIVERSALE

Lo studioso Bagwan Dash, consigliere del Ministero della Sanità indiano nel 2000, sottolinea come l’Ayurveda, cioè il corpus di saperi che costituisce la medicina tradizionale indiana, non si rivolga né ad un’etnia né ad una comunità religiosa specifica: l’Ayurveda è un metodo terapeutico universale, destinato sia agli Indiani che agli altri popoli. Questa definizione è supportata da esempi che dimostrano come questa tradizione universalista sia documentata dalle prescrizioni igieniche presenti nei testi sacri indù.
Le immagini che illustrano queste argomentazioni sono tratte dal documentario l’India vista da Rossellini, del 1959.
Ernesto Iannaccone, medico ed esperto di Ayurveda, testimonia la diffusione della stessa in Occidente e le sue possibilità di integrazione con la medicina scientifica. L’intervista a Nancy Myladoor, medico ed esperta di Ayurveda, chiarisce il ruolo del medico nel sistema tradizionale indiano e la necessità di adattare la terapia al contesto culturale del paziente.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo