Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

BANDIERA AUSTRIACA: LA STORIA

La bandiera austriaca risale al diciottesimo secolo ed è composta da tre strisce orizzontali, le due poste alle estremità sono rosse, mentre quella centrale è bianca. Come molte altre bandiere, anche quella austriaca ricorda una leggenda, che ci viene narrata nell’unità audiovisiva, legata alla storia e al patriottismo di questo paese.
Il simbolo dell’Austria non è sempre stato quello attuale. Durante il Diciannovesimo secolo, l’impero austroungarico divenne una superpotenza europea, e i reali imposero il vessillo della nera aquila asburgica a due teste su campo giallo. La bandiera rossa e bianca ritornò con l’instaurazione della Repubblica, nel 1918, ma in seguito all’ “Anschluß”, l’annessione austriaca al terzo Reich nazista del 1938, dovette portare al suo interno la svastica.
Oggi la bandiera, molto amata dagli abitanti di questo paese, reca al centro un’aquila che rievoca l’emblema asburgico, ma è in realtà un’allegoria della determinazione avuta dal paese nel cacciare il pericolo sovietico.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo