Seguici    
Accedi
 

Barbara Vasco, nel condominio di via Brioschi

Il romanzo di Barbara Vasco, Che cosa diranno i vicini, pubblicato da Elliot, presenta una galleria di personaggi accomunati dallo stesso indirizzo (un condominio di via Brioschi a Milano) e da diverse forme di infelicità. Michele, assicuratore specializzato nell’individuare soggetti a rischio a cui negare la polizza sulla vita, sta per compiere quarant’anni ed è deciso a togliersi la vita, buttandosi giù dal quinto piano. All’ultimo momento ci rinuncia; vuole trovare qualcuno con cui condividere questa scelta e lo farà all’interno del suo palazzo, individuando il più promettente tra i profili di chi lo circonda. Federico è un supplente stressato che per interessare i suoi studenti a Manzoni s’inventa uno stupro di Renzo su Lucia nei Promessi sposi; Lucilla, madre di quattro figli, scopre per caso che il marito la tradisce; Marzio, aspirante attore, si sottopone per soldi a una cura sperimentale che lo priva del sonno; la trentottenne Clarissa, nella speranza di diventare madre,è alle prese con bizzosi donatori di sperma; Samuele finge di aver pubblicato il suo romanzo per conservare l’affetto della moglie; Valerio, informatico disoccupato, s’introduce negli uffici e si comporta da dipendente; Mondoboia a quarant’anni vive ancora con i suoi e sopporta un avvilente precariato universitario. Come nel Perec di La vita, istruzioni per l’uso, nel brillante esordio letterario di Barbara Vasco un edificio e gli incontri fortuiti tra i suoi abitanti offrono uno spaccato umoristico di dei più sentiti problemi familiari e sociali del nostro tempo.

Barbara Vasco è nata a Milano e ha trascorso l'infanzia in Nigeria. Tornata a Milano è stata redattrice in giornali locali, cultrice della materia al Dipartimento di Geografia umana della Statale. Insegna italiano a Rozzano e collabora con la scuola carceraria di Opera. Che cosa diranno i vicini? è il suo primo romanzo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo