Seguici    
Accedi
 

Big data e intelligenza artificiale

La scienza e la tecnologia stanno evolvendo ad un ritmo senza precedenti grazie all’esplosione dei dati disponibili e allo sviluppo di nuove tecniche di intelligenza artificiale per la loro analisi. Le ricadute socio-economiche sono già evidenti ed è importante avere una comprensione realistica di ciò che ci aspetta nel prossimo futuro, come ci illustra Riccardo Zecchina, professore ordinario di Fisica Teorica presso l'Università Bocconi.

Gli sviluppi futuri dell'intelligenza artificiale, che riguarda l'apprendimento automatico, l'estrazione di informazione dei dati, sicuramente avranno bisogno come carburante di dati sia di grande qualità che in grande quantità. Il progresso potrà essere più o meno rapido a seconda che si riesca a risolvere  una serie di problemi tecnici che sono ancora aperti: in particolare il successo di queste tecniche sarà tanto maggiore quanto più riusciremo a sviluppare algoritmi in grado di fare apprendimento senza la supervisione umana. L'apprendimento automatico finora ha fatto grossi progressi ma ora si trova di fronte a delle barriere che devono essere superate, ci vorrà del tempo ma le prospettive sono sicuramente di fare passi avanti nella scienza, nelle applicazioni nell'utilizzo sociale di questi sistemi.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo