Seguici    
Accedi
 

BOLLETTINI METEO

Per prevedere il tempo gli antichi osservavano la natura, scrutando con attenzione il cielo e il comportamento animale. Come ricorda il disegno animato proposto in questa unità, era soprattutto il mondo contadino, quando ancora i bollettini radiotelevisivi non esistevano, a stabilire delle relazioni causali tra i segni rilevabili in natura e gli eventi meteorologici.
La seconda parte del filmato mostra un centro di raccolta dati del Servizio Meteorologico dell`Aeronautica dove le foto inviate da un satellite, osservate in sequenza, consentono di monitorare la localizzazione delle nuvole e, in generale, la situazione atmosferica sulle diverse parti del pianeta. Tuttavia, nonostante le moderne tecnologie consentano proiezioni assai più attendibili rispetto al passato, prevedere il tempo rimane un’operazione molto difficile: “l’imprevisto è sempre in agguato!”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo