Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

BOLOGNA. CITTÀ CULTURALI EUROPEE

A commento delle suggestive immagini aeree di Bologna, che ben evidenziano la struttura di origine romana del nucleo urbano, l’unità audiovisiva illustra i tratti tipici del capoluogo romagnolo, la dominanza del caratteristico colore rosso degli edifici, la presenza di significativi monumenti che testimoniano l’importanza della città nella storia.
Il luogo geografico in cui Bologna è sorta, di eccezionale importanza strategica nelle attività economiche e commerciali della pianura padana, è stato determinante per lo sviluppo del centro abitato sin dai tempi più antichi. I primi insediamenti umani nell’area bolognese di cui si ha testimonianza risalgono all’età del bronzo, e sono riconducibili a comunità indoeuropee qui stabilitesi per praticare l’agricoltura e la pastorizia. Dominata in seguito dagli Etruschi, che la chiamarono Velzna (latinizzato in Felsina), la città prosperò e fiorì, tanto da attirare le brame dei Galli Boi. Questi vi instaurarono l’allevamento bovino e suino, attività tuttora di grande importanza economica per l’intera regione. Con la conquista dei romani, con i quali la città prese il nome di Bonomia, la città raggiunse l’apice del suo sviluppo economico in epoca antica, fino al disastroso incendio che la distrusse, nel 53 d.C. .

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo