Seguici    
Accedi
 

BRUNO MUNARI: GIOCO E TECNICA - PARTE SECONDA. LEZIONI DI DESIGN

L`unità si apre con un ricordo di Marco Ferreri, architetto e designer, su Bruno Munari: il suo amore per la famiglia, le vacanze trascorse insieme, gli oggetti creati con elementi poveri (legno, pietre, carta), ma ricchi di potenzialità evocative.
In studio, Ugo Gregoretti, con l`architetto Beppe Finessi, mostra alcuni oggetti progettati da Munari. La sedia "per visite brevissime" (1945), dallo strano sedile obliquo, il portacenere "Cubo" (1957), il carrello "Biplano" (1972), il giocattolo "Zizi" (1954), in gommapiuma e filo di ferro. Infine il letto a castello "Abitacolo" (1971), una struttura di ferro leggerissima, creata non solo come letto, ma anche come spazio creativo e personale per i bambini. L`audiovisivo propone inoltre un breve stralcio di un`intervista a Bruno Munari del 1986.
La scheda tecnica conclusiva ha per oggetto la costruzione in serie di "Abitacolo" e di altri arredi in ferro disegnati dal Maestro.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo