Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

CARLO LUDOVICO BRAGAGLIA: LA CASA D`ARTE BRAGAGLIA

“Non sono vecchio, sono un uomo antico, per questo ho ricordi favolosi. Sono un pezzo di antiquariato, ma anche i ruderi possono parlare”: scherza, Bragaglia (Frosinone, 1894 – Roma, 1998), sui cento anni raggiunti.
E racconta della Casa d’Arte fondata con il fratello Anton Giulio nel primo dopoguerra. Erano gli anni del futurismo e i due Bragaglia sperimentavano la “fotografia dinamica”. Alla Casa d’Arte arrivavano De Pisis, Balla, De Chirico, Savinio e Prampolini: per ognuno di loro il centenario Bragaglia ha un giudizio e un ricordo.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo