Seguici    
Accedi
 

CINA: SHANGHAI E SHENZHEN

Shanghai veniva definita "la Parigi della Cina". Shenzhen era un piccolo villaggio di pescatori. In pochi anni sono diventati entrambi centri pulsanti della nuova politica economica “aperta”, inaugurata in Cina nel 1992. La popolazione è aumentata, la fisionomia architettonica è sensibilmente mutata. Ovunque si respira “voglia di Occidente”.
Il documentario, del 1996, sottolinea la distanza tra le antiche tradizioni e i nuovi modelli e stili di vita: i templi taoisti diventano, nel clima di prorompente e frenetico sviluppo, una sopravvivenza paradossale.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo