Seguici    
Accedi
 

Coding@MIUR: Alessandro Bogliolo

Il 14 ottobre 2015 si è svolto Coding@MIUR. E' stato un incontro ufficiale della Europe Code Week, la Settimana Europea della Programmazione svoltasi dal 10 al 18 ottobre, manifestazione giunta alla sua terza edizione con l’obiettivo di avvicinare gli studenti ai temi del problem solving e del pensiero computazionale.
Per una mattinata, la Sala della Comunicazione e il Salone dei Ministri si sono trasformati in laboratori, dove gli studenti e i loro insegnanti hanno svolto attività di coding (programmazione), coding unplugged (programmazione fatta senza il computer) e robotica.
Alessandro Bogliolo, Ambassador Coordinator Europe Code Week, ci racconta perché è importante aver portato, dentro un palazzo istituzionale, eventi informali con i bambini: il pensiero computazionale non è una competenza digitale, ma è un modo di pensare che può essere utilizzato in qualsiasi disciplina.
Erano presenti ragazzi di diversi istituti del Lazio e collegamenti con altre scuole d’Italia. Lo stesso Bogliolo ha realizzato un’attività di Unplugged codyroby con una quinta elementare dell’IC “Da Vinci – Rodari” di Latina.
L'Italia, spiega Bogliolo, è sempre prima in questo tipo di iniziative. E' importante che tutto ciò non si esaurisca nella settimana del codice, ma che il coding e il pensiero computazionale siano sostenuti nelle scuole italiane durante tutto l’anno.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo