Seguici    
Accedi
 

Dalla Banca Mondiale un’obbligazione per lo sviluppo sostenibile

 Dalla Banca Mondiale un’obbligazione per lo sviluppo sostenibile

Il titolo è dedicato al mercato italiano ed ha durata decennale. La sottoscrizione partita oggi 1 marzo sarà possibile fino al 21 dello stesso mese.

La Banca Mondiale, nata come Banca Internazionale per la Ricostruzione e lo Sviluppo, “BIRS”, ha tra i suoi scopi quello della riduzione della povertà nel mondo e dell’incremento del benessere condiviso.
La nuova obbligazione contempera la ricerca di rendimento all’ impiego delle risorse raccolte per finanziare progetti sostenibili sul piano ambientale, sociale ed economico, volti a ridurre povertà e disuguaglianza.

La Banca Mondiale si finanzia attraverso il mercato dei capitali per sostenere progetti sostenibili nei Paesi in via di sviluppo, al fine di migliorare la qualità della vita delle persone, attraverso la tutela dell’ambiente e l’innalzamento dei livelli di istruzione, di assistenza sanitarie e delle infrastrutture.

Alla scadenza dei dieci anni, la Banca Mondiale rimborserà agli investitori l’intero capitale investito in dollari.

Tags

Condividi questo articolo