Seguici    
Accedi
 

Dante Alighieri. Un nuovo progetto didattico dedicato al Sommo Poeta

 Dante Alighieri. Un nuovo progetto didattico dedicato al Sommo Poeta

 

Nel nostro mondo globalizzato, le giovani generazioni hanno più che mai il bisogno di rafforzare la conoscenza delle proprie radici culturali per recuperare i valori di riferimento e superare il disorientamento. Con questo obiettivo nasce, a Mercato San Severino in provincia di Salerno, il progetto didattico "Dante ieri, oggi e domani: per riscoprire in chiave moderna, attraverso le sue opere, le nostre radici", ideato e promosso da Clementina Leone, responsabile della Biblioteca Comunale Michele Prisco sita ad Acigliano.

"Dante sollecita l'uomo ad avere fiducia nelle proprie forze e a non cedere alla tentazione di retrocedere o di farsi fagocitare dagli idola esterni", ci spiega la dottoressa Leone. "La finalità del progetto è dunque anche “antropologica”, visto che, si è attinto al messaggio di Dante secondo il quale ogni uomo è in grado di essere padrone di se stesso, per trovare elementi di crescita e di speranza per i nostri studenti. Inoltre, nel panorama scolastico italiano si registra una certa marginalizzazione dell’opera dantesca, in contrasto con l’alto interesse che Dante e la Divina Commedia continuano a suscitare in altre culture europee ed extraeuropee".

A partire da novembre 2020 e fino a febbraio 2021, ogni settimana verrà fornito agli studenti il materiale da inserire sul sito, affinchè questi possano visionarlo e studiarlo. Grazie all'aiuto degli insegnanti e al materiale didattico  messo a disposizione on line, i ragazzi potranno cimentarsi scrivendo articoli su Dante ieri oggi e domani, racconti e testi critici che confluiranno poi sulle colonne di un giornalino scolastico on line.

Il progetto didattico, data la a ricchezza dei contenuti e degli stimoli offerti, utilizzerà l'opera del poeta fiorentino come spunto per una più ampia riflessione sulla lingua italiana: il lavoro di Dante infatti, ha avuto una funzione determinante per il suo costituirsi, per la sua rapida diffusione in Italia e per il permanere dei suoi caratteri fino ad oggi.  Inoltre, grazie alla didattica a distanza, il progetto che con grande entusiasmo è anche supportato dal Sindaco  di Mercato San Severino Antonio Somma  e dall'Assessore Vincenza Cavaliere, coinvolgerà anche istituti scolastici stranieri e le classi 4ª e 5ª del Liceo Bonaventura Rescigno di Roccapiemonte in provincia di Salerno, diretto dalla dottoressa Rossella De Luca.

Tags

Condividi questo articolo