Seguici    
Accedi
 

Dennis Sciama: la spiegazione dell`universo. Aforismi

L'astrofisico britannico Dennis Sciama (Manchester, 1926 – Oxford, 1999), in un'intervista dell'Enciclopedia Multimediale delle Scienze Filosofiche, discute le più importanti ipotesi sul futuro dell'universo. Esistono due alternative sulla base delle teorie di Einstein: espansione continua e conseguente rarefazione, o espansione in rallentamento, perché la materia che si trova tra le galassie agisce in senso gravitazionale, come quando, lanciando una palla dalla Terra, la gravità ne rallenta la corsa. E qui si possono presentare di nuovo due ipotesi: o che l'effetto gravitazionale porti a un arresto dell'espansione e a un collasso, il “big crunch”, o che non la interrompa del tutto. Per decidere tra le due ipotesi, bisognerebbe calcolare se la quantità di materia presente nell'universo e la sua densità media siano sufficienti a causare il collasso. Se la materia che vediamo fosse tutta la materia, saremmo certi che non basterebbe e che l'universo si espanderebbe per sempre. Ma poiché le proprietà dinamiche delle galassie mostrano che c'è più gravità al suo interno di quanta se ne possa attribuire alla sua materia visibile, esiste della “materia oscura”, la cui quantità complessiva e la cui natura ci sono ignote.
Se arrivassimo a conoscerla e a calcolarla, sapremmo se il suo effetto gravitazionale è abbastanza forte da poter causare il collasso.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo