Seguici    
Accedi
 

DIZIONARIO LESSICALE: RITMO

Questo ciclo di unità audiovisive mette a disposizione delle scuole "Lemma - Navigare nelle parole", progetto che si propone la realizzazione di un dizionario di base a carattere divulgativo con struttura ipermediale e navigazione ipertestuale. I vocaboli analizzati sono complessivamente 200 divisi in 40 famiglie - ciascuna di cinque parole tra loro omogenee - a loro volta legate a 5 grandi aree. Di ogni parola si definiscono etimologia, trattazione di tipo storico-semantico, citazione o modo di dire particolarmente esplicativo. Il comitato scientifico è composto da I. Baldelli, M. Dardano, D. Gambarara, S. Gensini, U. Vignuzzi, coordinati da T. De Mauro.
La parola di questa unità è Ritmo ed appartiene alla famiglia: Danza, Mimo, Coreografia, Ritmo, Movimento. L`unità si apre con alcune immagini del Festival di Spoleto del 1997. Il termine ritmo deriva dal greco; passato in latino, si attesta in italiano come voce dotta nel 1300. Ritmo indicava ed indica tuttora una successione regolare di movimenti percepita dall`udito o dalla vista. E` un elemento essenziale per la musica, ambito in cui il vocabolo rappresenta la linea melodica di una composizione. Nella retorica classica il ritmo era ciò che garantiva armonia al periodo.Il vocabolo compare negli ambiti più vari: si parla di ritmo biologico o di quello delle stagioni o, ancora, di quello architettonico. Le immagini conclusive sono tratte dal film "Voglio danzare con te" di M. Sandrich, 1937.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo