Seguici    
Accedi
 

DIZIONARIO LESSICALE: RIVOLUZIONE

Questo ciclo di unità audiovisive mette a disposizione delle scuole Lemma - Navigare nelle parole, un progetto che si propone la realizzazione di un dizionario di base a carattere divulgativo, con struttura ipermediale e navigazione ipertestuale. I vocaboli analizzati sono complessivamente duecento, divisi in quaranta famiglie - ognuna di cinque parole tra loro omogenee - a loro volta legate a cinque grandi aree. Di ciascuna parola si definiscono il significato, l`origine etimologica e l`evoluzione storico-semantica. Ogni scheda è inoltre completata da una citazione o da un modo di dire particolarmente esplicativo del contesto semantico in cui viene usato il termine. Il comitato scientifico, composto da Ignazio Baldelli, Maurizio Dardano, Daniele Gambarara, Stefano Gensini e Ugo Vignuzzi, è coordinato da Tullio De Mauro.
La parola di questa unità è Rivoluzione ed appartiene alla famiglia: Evento, Rivoluzione, Guerra, Esilio, Olocausto. Le immagini di apertura ritraggono Che Guevara in alcuni momenti particolarmente rilevanti della sua vita. Il termine Rivoluzione deriva dal latino ed oggi ha due significati prevalenti: il primo, scientifico, indica il movimento circolare di un corpo attorno ad un altro; il secondo, politico, è quello di "mutamento rapido, spesso violento, di una situazione storica". Le prime attestazioni del vocabolo nella nostra lingua risalgono al 1300 e indicano il movimento rotatorio. Rivoluzione come "sommovimento politico" si diffonde nel linguaggio comune soltanto dopo la Rivoluzione Francese. Nell`italiano corrente rivoluzione si può riferire ai più svariati contesti, siano essi concreti o figurati. Chiudono l`unità alcune sequenze tratte dal film del 1969 Simon Bolivar, di A. Blasetti.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo