Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Ernst Gombrich: arte e percezione.

Ernst Gombrich (Vienna, 1909 – Londra, 2001), storico e psicologo dell`arte, tratta alcuni aspetti del rapporto tra percezione ed espressione artistica, muovendo dalla convinzione che non si possa parlare di una "storicità" del vedere: l`apparato visivo è un elemento invariante presso i diversi popoli e le differenti epoche. Non vi è sviluppo o cambiamento del senso della vista attraverso i tempi.

Per ciò che riguarda il tema della percezione nella dimensione temporale, Gombrich sottolinea l`importanza del ruolo svolto dal movimento dell`osservatore nella percezione degli oggetti e nel rilevare la distribuzione della luce in un determinato ambiente. Il problema delle arti visive (dalla pittura alla fotografia) è che non possono imitare il movimento dell`osservatore. Il pittore non dispone delle diverse angolazioni del moto e anche l`invenzione della prospettiva è dovuta ad un`astrazione del movimento.

Commenta

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo