Seguici    
Accedi
 

ETTORE PARATORE: IL TEATRO CLASSICO

Introdotta dal professor Ettore Paratore, con l’ausilio di alcune scene tratte da opere di Aristofane, Euripide, Plauto e Seneca, l’unità audiovisiva illustra il rapporto e le differenze esistenti tra il teatro greco e il teatro romano nelle forme della commedia e della tragedia.
Paratore pone l’accento sul significato profondo del teatro, e in particolar modo della tragedia, nella società greca. Qui la drammaturgia, che come a Roma era legata alle feste religiose, esprimeva gli ideali più profondi della vita spirituale della comunità. Nel teatro romano, invece, che sfruttava copioni e tradizioni greche, il teatro non era espressione diretta della spiritualià di un mondo, ma tendeva piuttosto all’effetto teatrale, e quindi allo sviluppo della pantomima, nei giochi circensi e nelle battaglie navali.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo