Seguici    
Accedi
 

EUGENETICA E MALATTIA MENTALE. L`ANTROPOLOGIA DEGLI ORRORI

Il Terzo Reich annovera fra i propri progetti folli anche quello denominato “Action T4”. Esso prevedeva l’omicidio delle persone affette da handicap fisici o mentali. Alla necessità di questa risoluzione, la propaganda nazista era giunta attraverso una distorta interpretazione del darwinismo, secondo la quale solo ai più forti sarebbe dato vivere.
L’unità propone alcuni raccapriccianti filmati di propaganda come Malato di mente, incentrato sulla utilità dell’elettroshock e della terapia insulinica, o Vittime del passato, che mostra esseri umani il cui unico destino auspicabile, essendo socialmente inutili, è, secondo l’ottica nazista, la morte.
Alcuni di questi documenti sono andati perduti; le ricostruzioni proposte nell’unità didattica sono state realizzate attraverso le sceneggiature originali ritrovate negli archivi di stato della Germania Federale insieme agli elenchi dei nomi delle oltre duecentomila vittime dell’ “Action T4”.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo