Seguici    
Accedi

Effettua il LOGIN

Hai dimenticato la password?
REGISTRATI ADESSO!

oppure accedi tramite...

 

Eugenio Montale. I Maestri del 900 - parte prima

In un collage di interviste, Eugenio Montale (Genova 1896 – Milano 1981) ripercorre la sua vita, intervallando il racconto con la lettura di componimenti tratti dalla raccolta Ossi di seppia (1925).
Tra il ricordo gioioso della gioventù trascorsa a Genova e quello amaro della partecipazione alla prima guerra mondiale come ufficiale di fanteria in Valmorbia, il poeta rievoca l’inizio della sua esperienza di scrittore, che definisce “una lenta conversione letteraria”, su cui influirono certamente la scoperta della musica di Debussy e l’amore per la pittura moderna.
Montale racconta la sua breve esperienza come baritono, conclusasi con la morte del suo maestro, e il periodo di vita trascorso a Firenze, dove partecipa all’attività letteraria legata alla rivista Solaria, insieme a Elio Vittorini, Mario Praz, Mario Luzi, e dove incontra Drusilla Tanzi, che diventerà sua moglie.
Le immagini dei luoghi legati ai momenti più significativi dell’esistenza di Montale, insieme alle parole delle sue liriche, offrono un affascinante e intimistico ritratto del poeta.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo