Seguici    
Accedi
 

Fabio Mavelli e la biologia sintetica

La biologia sintetica è una nuova branca della biologia nata con lo scopo di realizzare strutture che simulano “i mattoni” fondamentali degli organismi viventi, le cellule, introducendovi funzioni di interesse bio-tecnologico. Il suo obiettivo principale è la realizzazione di una cellula artificiale, creata attraverso la composizione intelligente di molecole estratte da organismi naturali o prodotte in laboratorio. Un primo risultato fondamentale di questa nuova disciplina è rappresentato dalla realizzazione di strutture artificiali foto-autotrofe, in grado di convertire l’energia luminosa in energia chimica. Fabio Mavelli, chimico e docente dell’Università di Bari, ne illustra la struttura e il comportamento.

 

L'intervista è stata realizzata da Rai Scuola durante il Festival della Scienza di Genova 2018 contestualmente alla conferenza: Biologia sintetica: benvenuti nel futuro!

 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo