Seguici    
Accedi
 

Festival “Caro.Swing” a Trevignano Romano il 29 giugno

 Festival “Caro.Swing” a Trevignano Romano il 29 giugno

La prima edizione del Festival “Caro.Swing” 2017 a Trevignano Romano il 29 giugno, vuol' essere un tributo all'indimenticabile maestro Renato Carosone, che riposa nel cimitero del paese in riva al lago. Il Festival è promosso dal Comune di Trevignano Romano in collaborazione con “Lalla Hop” e l’Associazione Culturale “A Trevignano”. Sembrerà di fare un salto nel tempo, ballando al tramonto in riva al lago sulle note di un nostalgico swing circondati da comparse, vetture e scenografie d’epoca. 
Attesi per l'occasione ospiti eccellenti e amici del famoso maestro che racconteranno aneddoti, battute e ricordi inediti, rendendo omaggio al grande artista napoletano che - nel dopoguerra - fece conoscere la musica italiana oltreoceano, creando un genere peculiare. L'evento diverrà un appuntamento annuale, con l'istituzione di un Premio intitolato a Renato Carosone per i musicisti e cultori dello swing più meritevoli.
Il paese, adagiato sullo splendido lago di Bracciano, è situato nella storica zona della Tuscia. Il suo territorio ricade nel “Parco regionale di Bracciano”, e nel 2010 il paese ha ricevuto il prestigioso riconoscimento “Bandiera Arancione” rilasciato dal Touring Club Italiano. Per l'occasione, previste convenzioni con negozi, alberghi, B&B e ristoranti.  

Il Festival vuol essere un tributo al grande artista partenopeo che portò la musica italiana in America: rivivremo insieme - come sarebbe piaciuto a lui, godendo delle sue allegre melodie - la spensieratezza di quei tempi andati. Oltre al saluto che porterà chi l'ha conosciuto e stimato, l'occasione sarà anche motivo di aggregazione per la comunità di amanti di un genere musicale elegante e sempre più in voga, in un'area nevralgica frequentata giornalmente da un turismo attento e selettivo. “Caro.swing” si distingue per la qualità e la varietà di discipline e performance che ricreano atmosfere degli anni '40-'50: dal cartellone dipinto per farsi fotografare mettendo la testa nel foro, al fumetto d’antàn, da comparse vestite come su un set cinematografico alla possibilità di fare giri in lambretta sentendosi parte di un film retrò, alla degustazione del “gelato Renato”. Il prodotto artistico si rivolge a tutti senza distinzione di sorta, genere o pensiero. Per chi canta, balla, per chi è nostalgico, per chi ha poca memoria, e anche per chi si nasconde... quest'anno si sarà protagonisti di una serata unica!     


Ecco il programma:

•    MUSICA
Il gruppo “I Carosoni” faranno risuonare nel palco naturale della piazza principale i brani più celebri dell'artista, ricreando una dimensione magica, di fronte al brillante lago al tramonto.

•    MOTORI
In bella mostra, auto e moto d'epoca dei soci del circolo “La Manovella” e “Trevignano Moto Club” che hanno fatto la storia dei motori, del design e del costume: i legittimi proprietari di vetture e moto forniranno a passanti e curiosi tutte le informazioni sul loro glorioso passato.

•    COSTUME
Non può mancare il piccolo antiquariato: verrà allestito uno stand di oggetti, monili e accessori rari. Mescolate fra il pubblico, mannequin indosseranno preziosi abiti originali dell'epoca provenienti da collezione privata. In un corner dedicato, la coiffeur d'antan “Ginger Bread Head” creerà - per chiunque voglia - un'acconciatura adatta all'occasione, con i ferri e gli attrezzi del mestiere rigorosamente dell'epoca. Non mancheranno i consigli di portamento e gli accessori giusti per sentirsi, per un giorno, protagonista di un’epoca “che fu”.

•    BALLO
Come non ballare in un contesto del genere? Verranno insegnati i passi base a chiunque voglia cimentarsi nello swing, dietro la sapiente guida dei maestri di fama nazionale Eddy & Betty. Un flash mob di ballo ci terrà col fiato sospeso per l'esibizione di provetti danzatori della scuola Swing'O Roma, grazie alla ricca selezione di vinili curata dal famoso djArpad.  

•    BAMBINI
Come tradizione del Comune, un'attenzione particolare è dedicata ai bambini, prevedendo un'area creativa gestita dalla Scuola Romana del Fumetto, dove si potrà disegnare e conoscere le tecniche grafiche del passato in un laboratorio pratico che farà sprigionare la fantasia dei più piccoli.

•    FOTO
Spazio anche all'immagine: davanti ad un fondale decorato di piante e curatissimi particolari d'antàn, sarà creata dall’associazione culturale “A Trevignano Romano” una scenografia dove posare per una foto ricordo. Inoltre, shooting fotografici a tema con la partecipazione di modelle. Una serata-spettacolo adatto a tutte le età e alle famiglie. Infine, una fotogallery dedicata al grande musicista accompagnerà i visitatori per le vie del centro storico tanto amato da Carosone, lasciando loro un ricordo romantico e pieno di nostalgia per uno dei più bei borghi dell'entroterra laziale.

Tags

Condividi questo articolo