Seguici    
Accedi
 

Francesco Piccolo: la convivenza nella vita quotidiana

Lo scrittore Francesco Piccolo, intervistato al Festival Materadio, la festa di Radio3 del 2016 “Utopie e Distopie", parla di convivenza.

La convivenza è stare nella vita quotidiana, con le persone care e giorno dopo giorno costruire una capacità di stare insieme in una maniera sempre più sincera e tollerante e questa quotidianità è il punto di partenza per la convivenza universale, che comprende l’accettazione dell’estraneo.
La dimensione familiare della convivenza può quindi costituire un allenamento per riuscire ad avere a che fare con quelli che non conosciamo o che non ci interessano. Imparare a comprendere l’altro a essere tolleranti è un obiettivo che non riusciamo sempre a raggiungere, ma anche il farsi male, l’allontanarsi è un modo per conoscersi in qualche modo necessario nella prospettiva della convivenza. In generale la cultura, non intesa in senso retorico, è lo strumento migliore per favorire la comprensione e la tolleranza tra le persone.

 

 

 

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo