Seguici    
Accedi
 

FRANZ LISZT: L`IMPEGNO INTELLETTUALE E POLITICO A PARIGI

Tratto dal film per la televisione del 1986, "Vita di Franz Liszt", nell`episodio di questa unità il compositore Franz Liszt vuole ritirarsi dalla scena concertistica e sposare Caroline di Saint Cricq, sua allieva e figlia di un ministro di Carlo X.
Il padre della giovane, però, si oppone decisamente e la costringe a un matrimonio di convenienza con un nobile.
Liszt cade in una profonda depressione mentre sui giornali viene pubblicata la falsa notizia della sua morte.
Intanto a Parigi dilaga la rivoluzione e il giovane, infervorato dai nuovi ideali politici repubblicani, supera la crisi sentimentale.
Nei salotti letterari della capitale si esibisce al pianoforte ed amplia la sua formazione intellettuale, grazie ai preziosi contatti con Balzac, Musset e Hugo.
Si allontana dalla chiesa ed anche la sua giovanile vocazione religiosa sembra svanire.
Nasce una profonda amicizia con Berlioz con il quale condivide l` emozionante esecuzione parigina della Sinfonia fantastica(1830).
Si accosta al pensiero filosofico di Saint Simon che assegna all`arte un importante ruolo nella società civile.
L`episodio si conclude con Liszt che durante un concerto ascolta l`esecuzione di Paganini e resta affascinato dal suo magico virtuosismo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo