Seguici    
Accedi
 

Giacomo Stella: diversificazione didattica e DSA

 

Paola Pasotto, direttrice editoriale Giunti Edu, introducendo lo psicologo Giacomo Stella, parla dell’importanza della diversificazione nell’integrare realmente all’interno del sistema scolastico i bambini che presentano disturbi specifici dell’apprendimento, e di come Giunti Scuola ha intrapreso una serie di iniziative formative atte a perseguire questo scopo, coinvolgendo proprio Giacomo Stella in qualità di maggiore esperto italiano sulle tematiche dell’apprendimento, nonché il promotore della legge 170 sui DSA. Giacomo Stella, professore ordinario di psicologia clinica all'Università di Modena e Reggio Emilia e esperto di disturbi specifici dell'apprendimento, ha quindi spiegato le esigenze specifiche dei bambini con DSA, che sono più del 5% della popolazione scolastica. A questo proposito, prosegue Stella, le nuove forme di apprendimento basate proprio sulla didattica capovolta e sul superamento dell’insegnamento frontale, sono fondamentali anche per sviluppare l’inclusione e la formazione dei bambini con DSA: l’insegnante non deve semplicemente trasmettere quello che sa, passare informazioni al bambino, ma partire sempre dal bambino, da quello che sa, dalla sua specifica identità, e portarlo alla conoscenza basandosi sull’osservazione. Questo approccio, essendo vero per qualunque bambino, rispettandone l’irripetibile diversità, favorisce naturalmente sia l’apprendimento che l’integrazione dei bambini con DSA.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo