Seguici    
Accedi
 

Giuseppe Ferrandino: l`eccessivo Balzac

 

Giuseppe Ferrandino e Honoré de Balzac: il primo presta la voce al secondo, raccontandone in prima persona vita e opere in Onorato (Bompiani). Descrivendo a volo d’uccello l’infanzia (la madre non lo amava, era convinto di essere brutto, il padre pensava solo a mantenersi in vita), Onorato parla del proprio approdo a Parigi a vent’anni, del desiderio di scrivere, degli inizi burrascosi. Amante di donne molto più grandi di lui, Onorato ha un pessimo senso per gli affari: fa fallire una tipografia, due giornali e, quando la sua fama decolla, s’impegna a scrivere una quantità indecente di libri. I debiti lo perseguitano e la madre, rimasta vedova, ci mette il suo carico. Il romanzo su un padre deriso è il suo Don Chisciotte, il suo Inferno; dalla sua sterminata produzione salva una dozzina di romanzi. Incontra Manzoni, Hugo, invidia Sue per la sua ricchezza. È consapevole del suo talento e della sua solitudine, si sente uno sbruffone, scrive come un ossesso, trascura la salute, sogna di sfondare attraverso il teatro. Un ritratto d’autore che funziona anche come uno specchio deformante.

 

Giuseppe Ferrandino nasce a Ischia il 24 gennaio 1958. Negli anni settanta s'iscrive alla facoltà di medicina dell'Università Federico II di Napoli, ma abbandona gli studi poco prima della laurea per intraprendere la professione di sceneggiatore di fumetti. Nel 1993 con lo pseudonimo Nicola Calata pubblica il suo primo libro, Pericle il nero, presso la casa editrice Granata Press, ma il romanzo passa praticamente inosservato agli occhi del pubblico e della critica. Nel 1995 i diritti del libro vengono acquistati dall'editore francese Gallimard, che lo pubblica nella collana Série noir, diventando il caso editoriale dell'anno. Adelphi lo pubblica nuovamente in Italia nel 1998 ed è accolto con grande favore dalla critica e dai lettori. Il regista Stefano Mordini ne ha curato la trasposizione cinematografica. Ha scritto anche Il rispetto ovvero Pino Pentecoste contro i guappi, (1999); Lidia e i Turchi (1999); Saverio del Nord Ovest (2001); Cento modi per salvarsi la vita con un pacchetto di sigarette senza fumarlo (2001) Spada (2007); Rosmunda l'inglese (2008).

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo