Seguici    
Accedi
 

Gli animali perduti

GLI ANIMALI PERDUTI
L'Italia è una delle nazioni europee che possiede il più alto numero di razze autoctone. Secondo la FAO, vi si allevano oltre 110 varietà di equini, bovini, ovini e suini. Ma questo patrimonio è in pericolo: solo fra il 1950 e il 1990, nel nostro Paese sono scomparse almeno una trentina di queste razze. Colpa anche di politiche agricole sbagliate, del progressivo spopolamento delle montagne e di un mercato alimentare che privilegia gusti e sapori omologati e prodotti industriali a basso costo. Per altri animali il numero di superstiti talmente esiguo da rendere molto difficile, se non impossibile, ogni piano di recupero, anche in assenza di un reale interesse economico.

Di razze italiane a rischio di estinzione e di una loro possibile salvaguardia parla il prof. Francesco Petretti, biologo, docente di Gestione delle Risorse animali all'Università di Camerino e membro del Comitato scientifico del WWF.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo