Seguici    
Accedi
 

Guido Tonelli: convivenza e interazione

Il fisico Guido Tonelli, intervistato al Festival Materadio, la festa di Radio3 del 2016 “Utopie e Distopie", parla del problema della convivenza dal punto di vista di uno scienziato.

I grandi laboratori mettono insieme migliaia di persone per uno scopo comune, per cui c’è qualcosa di più forte della convivenza ossia la collaborazione. Ci si mette insieme per un obiettivo comune, considerando la diversità degli approcci culturali come un’occasione per valorizzare le possibilità di contribuire allo scopo comune.

Qualunque elemento è costruito da un insieme ordinato di un’infinità di singoli componenti spesso differenziati fra loro, che si integrano a costruire la meraviglia per esempio di un bel quadro.

In natura la composizione di strutture differenziate è una delle chiavi della costruzione degli organismi complessi, e ogni elemento interagisce con tutto quello che lo circonda, non esiste una sola particella isolata dal contesto in cui si trova: nulla in natura può vivere in completo isolamento

 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo