Seguici    
Accedi
 

High School Game - Finale Nazionale

Si sono svolte ieri, lunedì 15 maggio le Finali Nazionali del Concorso Didattico High School Game 2017.
La sfida che ha coinvolto oltre 150.000 studenti di tutta Italia è giunta alle battute finali.

A bordo della Cruise Barcellona Grimaldi Lines,ancorata nel Porto di Civitavecchia, gli alunni delle classi IV e V si sono sfidate a colpi di quiz culturali per il titolo di campioni nazionali.

Ecco la classifica:

Concorso High School Game, classi IV

  1. 4E Liceo Scientifico "G. Galilei" - Potenza
  2. 4B Liceo Scietifico "Sensale" - Nocera Inferiore (SA)
  3. 4BIF Polo "Fermi - Giorgi" - Lucca

Concorso High School Game, classi V

  1. 5A Liceo Scientifico G. Galilei - Trebisacce (CS)
  2. 5H Liceo Scientifico Severi - Salerno
  3. 5G Istituto Donegani - Crotone

Contest Sicurezza Stradale

  1. 4E Liceo Scientifico "G. Galilei" - Potenza
  2. 4F Istituto "De Marco - Valzani" - Brindisi
  3. 4A Istituto "Taddeo da Sessa" - Sessa Aurunca (CA)

Un'altra scuola è possibile, dove si apprende divertendosi e dove studenti e docenti si sentono dalla stessa parte. Da questa idea nasce, 4 anni fa High School Game, il Concorso didattico nazionale che coinvolge le quarte e le quinte classi degli Istituti medi superiori in tutta Italia.

Quest'anno, oltre agli studenti che hanno conquistato l'accesso alla Finale Nazionale di High School Game, ci saranno i ragazzi che hanno vinto le semifinali di due Concorsi Didattici Tematici, il contest sulla sicurezza stradale promosso da Sara Assicurazioni ed il contest tematico sull'educazione ambientale promosso da Connect4Climate - Banca Mondiale.

La tecnologia è la chiave di volta di High School Game: un software sofisticato che gestisce domande e risposte proiettate su maxischermi, con statistiche sui dati , una grafica accattivante e studenti dotati di telecomandi.

Il primo prototipo di questo modello didattico viene sperimentato 12 anni fa dal prof. Giuseppe Mazzei, giornalista e docente a contratto di teorie e tecniche del linguaggio giornalistico all'Università di Roma La Sapienza.

Al termine di ciascun modulo di lezione di due ore, il prof. Mazzei sottopone gli studenti ad un test con domande a risposta multipla sui contenuti della lezione appena svolta.

I risultati sono straordinari: la percentuale di studenti che frequentano il corso rimane per tutto l'anno accademico intorno al 97%. La media dei voti riportati agli esami supera i 28/30.

Quest'anno nel Concorso sono stati coinvolti oltre 300 istituti medi superiori con circa 150.000 studenti. Le regole della gara sono molto semplici. Le sfide consistono in 30 domande a risposta multipla su contenuti scolastici relativi ai programmi di varie discipline e cultura generale.

In ogni istituto si sfidano tra loro le quarte classi e le quinte classi. In questo modo vengono selezionate le migliori due quarte classi e le migliori due quinte classi di ogni Istituto.

A livello cittadino si sfidano poi le migliori quarte e le migliori quinte dei vari Istituti. Emergono così le vincenti quarte e quinte che si sfidano successivamente a livello provinciale. Le migliori approdano alla finale nazionale che anche quest'anno si svolge a bordo di una nave da crociera ancorata al porto di Civitavecchia.

Per i vincitori, borse di studio, corsi di lingua, corsi di formazione, incontro con il Papa e visita riservata in Vaticano e una minicrociera a Barcellona.

Il dipartimento di Psicologia dell'Università di Roma la Sapienza sta conducendo una ricerca per accertare le conseguenze dell'uso di questo metodo sulle motivazioni all'apprendimento.

 

 

 


 

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo