Seguici    
Accedi
 

I BOSONI INTERMEDI E L‘UNIFICAZIONE DELLE FORZE. STORIA DELLA SCIENZA

Il ciclo di unità audiovisive dal titolo comune Storia della scienza, tratte dal progetto di Rai Educational Pulsar, propone il racconto, in ordine cronologico, delle radicali trasformazioni introdotte dalla scienza e dalla tecnologia nel corso del Novecento.
Lo scopo è quello di offrire agli insegnanti un supporto didattico che, oltre a sintetizzare i concetti basilari, ponga l'accento su un aspetto spesso trascurato dai libri di testo: la dimensione storica e culturale che ha favorito il progresso scientifico.
La conduttrice Virginie Vassart ricorda che nel 1983 un gruppo di studiosi del CERN (Centro Europeo per le Ricerche Nucleari) di Ginevra, guidato da Carlo Rubbia (1934), dimostra l'esistenza di particelle - i bosoni intermedi- che provano che la forza elettromagnetica e la forza nucleare debole sono due facce della stessa medaglia". Il percorso e il significato di questa "avventura teorica e sperimentale" è contenuto nell'intervista a Steven Weinberg (1933), premio Nobel per la fisica nel 1979. Segue la spiegazione della funzione dei bosoni intermedi e un confronto tra l'attività di ricerca svolta da Rubbia e quella condotta dall'olandese Simon Van der Meer (1925), premio Nobel per la fisica nel 1984 insieme allo stesso Carlo Rubbia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo