Seguici    
Accedi
 

I DESERTI: LE AREE DESERTICHE NELLE ERE GEOLOGICHE

Il deserto del Sahara ha subito nel corso di centinaia di milioni di anni stravolgimenti climatici davvero impressionanti. Ciò è testimoniato dalla presenza, nel territorio arido e ventoso, di reperti fossili e stratificazioni geologiche che documentano che quella zona fu un tempo terreno fertile, irrigato da fiumi e rigoglioso nella vegetazione.
Attraverso animazioni grafiche e filmati prodotti da alcuni studiosi in visita in una particolare zona del Sahara, l’altopiano del Tassili n_%_Ajjer, il cui nome significa “terra solcata dai fiumi”, l’unità audiovisiva illustra quali sono le affascinanti teorie formulate negli ultimi anni per spiegare le importanti trasformazioni climatologiche sahariane. Interpretando alcune conseguenze della deriva dei continenti e delle glaciazioni, gli studiosi suppongono infatti che esse siano dovute al fatto che il continente africano si trovasse un tempo a ben diverse latitudini, e che l’avanzamento del deserto, tuttora verificabile, sia causato dallo spostamento delle terre emerse; fenomeno, quest’ultimo, ancora in atto.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo