Seguici    
Accedi
 

I sofisti: la sofistica

Il filmato introduce alla filosofia sofistica, prendendo spunto dal racconto da un episodio narrato da Tucidide ne La guerra del Peloponneso
Nel 415 a.C. Atene, impegnata nella lunga guerra contro Sparta, per affermare la supremazia politica sul mondo greco, invia i propri ambasciatori nell’isola di Melo, per convincere gli abitanti a sottomettersi alla supremazia ateniese, evitando così l’uso delle armi, con argomentazioni di brutale realismo politico. I meli respingono con decisione l`offerta e la colonia viene militarmente distrutta. Negli argomenti usati dagli Ateniesi, per giustificare il proprio comportamento, è chiaramente riscontrabile un ragionamento di tipo sofistico, la negazione di ogni pretesa di diritto, che non sia quello della forza.
Vittorio Hösle, docente di filosofia all`Università di Essen, in un’intervista, descrive la sofistica come il primo grande movimento illuminista della storia, che mette in dubbio, sulla base di argomenti razionali, i valori accettati dalla società. Ma questa critica della morale tradizionale, se non è accompagnata dalla creazione di nuovi valori, conduce inevitabilmente al nichilismo.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo