Seguici    
Accedi
 

I TEMPI DELLE REAZIONI CHIMICHE: METODI E OSSERVAZIONI

Questa serie di unità audiovisive, realizzata da Rai Educational in coproduzione con l’UER (Unione Europea di Radiotelevisione), affronta i grandi argomenti delle scienze fisiche, chimiche, biologiche e matematiche con un linguaggio rigoroso e nello stesso tempo divulgativo.
Questa unità, molto ricca di immagini di esperimenti, illustra alcuni esempi di reazioni chimiche. Per misurare la velocità di una reazione, bisogna misurare con quanta velocità si formano i prodotti. Miscelando l’acido idrocloridrico con il tiosolfato di sodio, si produce una sospensione di zolfo solido. Con l’aumentare dello zolfo, la soluzione diventa nebbiosa. Se poniamo un oggetto dietro di essa, questo piano piano scomparirà alla vista. Con un apparecchio detto fotomisuratore è possibile verificare il tempo in cui ciò avviene. I dati vengono raccolti e rappresentati graficamente, formando una curva. Quando si desidera aumentare la velocità di una reazione, bisogna aumentare la sostanza reagente. Anche altri fattori, come la temperatura, influenzano la velocità.
Un esempio mostra cosa avviene a una sostanza che reagisce (cambiando colore) a diverse temperature.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo