Seguici    
Accedi
 

Il comitato Women in Economics: la questione di genere nella professione economica

Il Comitato Women in Economics, più noto come Wine, è promosso dalla European Economic Association, e si pone come obiettivo quello di di sostenere le donne nella professione economica facilitando la formazione di network, la circolazione di informazioni, e fornire un forum per la discussione di questioni rilevanti per le donne in economia. Il Comitato, è nato  su richiesta del Presidente della EEA Brigit Grodal, nel 2003, ed è stato creato nel corso del 20° congresso dell'EEA ad Amsterdam 2005. A riguardo ce ne parla Graziella Bertocchi, che è membro dello Standing Committee on Women in Economics (WinE) della European Economic Association, nonchè professore ordinario di Economia politica presso l’Università di Modena e Reggio Emilia.

Negli Stati Uniti tra coloro che entrano nel programma di dottorato in ambito economico, solo il 30% è rappresentato da donne. Se guardiamo ai gradini successivi della carriera negli Stati Uniti, (quelli che in Italia sono i professori ordinari), solo il 10% è occupato da donne. 

Tali percentuali sono spiegabili con lo scarso interesse da parte delle donne per le materie scientifiche, non a caso in ambito medico ed ingegneristico le percentuali crollano ulteriormente, mentre invece c'è una maggiore presenza femminile nell'ambito umanistico. Quindi, secondo Bertocchi, l'economia è il confine tra le scienze più tecniche  e le scienze umanistiche. Per questo l'azione del Wine è fondamentale per raccogliere dati sul contributo femminile, fornire una banca d'informazioni sulle donne economiste e promuove la presenza femminile nell'economia.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo