Seguici    
Accedi
 

IL MICROSCOPIO A EFFETTO TUNNEL. STORIA DELLA SCIENZA

Il ciclo di unità audiovisive dal titolo comune Storia della scienza, tratte dal progetto di Rai Educational Pulsar, propone il racconto, in ordine cronologico, delle radicali trasformazioni introdotte dalla scienza e dalla tecnologia nel corso del Novecento.
Lo scopo è quello di offrire agli insegnanti un supporto didattico che, oltre a sintetizzare i concetti basilari, ponga l`accento su un aspetto spesso trascurato dai libri di testo: la dimensione storica e culturale che ha favorito il progresso scientifico.
La conduttrice Virginie Vassart ricorda il percorso scientifico che porterà Heinrich Rohrer (1943) e Gerd Binning (1946) ad ottenere il premio Nobel per la fisica per la realizzazione, negli anni Ottanta, del microscopio a effetto tunnel. Grazie a questo dispositivo, spiega la Vassart, è possibile visualizzare l`atomo, che si presenta come "un oggetto dalla superficie increspata".
Sulla scorta di immagini di laboratorio e di disegni schematici, viene spiegato il funzionamento del microscopio a effetto tunnel. Con questo strumento si possono osservare oggetti delle dimensioni del nanometro. Roher sottolinea nell`intervista che il passo dall`attuale epoca delle microtecnologie alla futura epoca delle nanotecnologie è sempre più vicino.

Tags

Condividi questo articolo

Inserisci il codice nel tuo articolo